logo-tufani
Luciana Tufani Editrice
associazione culturale Leggere Donna

Ricerca nel sito

Così ridiamo

Disegnatrici satiriche. Catalogo della ottava edizione della Biennale dell'umorismo Le donne ridono.


L’ottava edizione della Biennale internazionale dell’umorismo Le donne ridono si differenzia dalle precedenti perché il tema, Così ridevano, così ridiamo, è stato sviluppato in due mostre distinte: una di fumetti e vignette di autrici contemporanee e una mostra storica.

Nella mostra storica, Così ridevano, curata da Rossella Coarelli e Anna Maria Imperioso, i disegni esposti e pubblicati in catalogo sono tratti da periodici satirici lombardi del periodo compreso tra il 1870 e il 1925, e prendono di mira le donne.

Così ridiamo, invece, è la parte moderna della rassegna che permette di confrontare la satira inizio secolo contro le donne con il modo in cui le donne, oggi, ridono di se stesse e del mondo.

In catalogo è pubblicata solo una selezione dei disegni esposti: alle venti disegnatrici che hanno risposto all’invito è stata dedicata una pagina ciascuna. Le fumettiste presenti sono una piccola parte delle molte che solitamente partecipano a Le donne ridono e delle moltissime che ormai pubblicano, più o meno regolarmente, su quotidiani e periodici. Anche dai pochi esempi forniti è però possibile individuare quelle che in già altre occasioni ho segnato come alcune costanti della satira femminile: l’uso più frequente dell’ironia più che del sarcasmo, la capacità di ridere prima di tutto di se stesse e non solo degli altri, la mancanza di volgarità; in conclusione e in sintesi, un umorismo generalmente più sofisticato e maturo di quello a cui ci hanno abituate/i.

Le disegnatrici invitate sono state libere di sviluppare il tema proposto come meglio credevano e solo qualcuna ha accettato il suggerimento di dedicare qualche vignetta alle “donne virtuali”, presenti o futuribili, da contrapporre-immaginario contro immaginario- alla molte “donne virtuali” (nel senso di inesistenti) degli umoristi del passato. Significative invece le vignette sulla guerra che ci permettono di confrontare la pressoché totale adesione, anche da parte delle donne, all’interventismo durante la “Grande guerra” al dissenso di oggi. Dissenso purtroppo non espresso da tutte, c’è sempre chi per opportunismo o per mancanza di coraggio si adegua, ma certamente forte, profondamente sentito, ansioso di poter tradurre la rabbia e l’impotenza in concreta capacità di incidere sulle scelte politiche.

Luciana Tufani

A Le donne ridono era, come di consueto, abbinato il concorso per disegnatrici satiriche esordienti “Fani Perhavec Tufani”. L’ottava edizione del concorso è stata vinta da Giulia Boari per disegni nati come illustrazione delle Favole contro favole di Elena Buccoliero; abbiamo perciò voluto fare un’eccezione premiando sia i disegni che il testo. Altra differenza rispetto alle precedenti edizioni: le Favole contro favole saranno oggetto di una pubblicazione a se stante invece di essere pubblicate in Così Ridiamo.

Informazioni aggiuntive

  • anno : 1999
  • numero collana: le gorgoni, 4
  • pagine: 31 illustrato
  • ISBN: 88-86780-29-X
  • prezzo: € 5,00
Letto 12061 volte
Disegnatrici - Biennale dell'umorismo - ottava edizione

Silvia Angeloni Bignardi

Nata a Roma nel 1936, ha studiato all’Accademia di Belle arti. Dipinge e si dedica a varie attività creative. Nel 1994 inizia a disegnare strisce che pubblica su Linus. Ha partecipato al Salone della creatività femminile a Roma, al Salone delle esposizioni, nel 1995, e alla manifestazione di Modena dal titolo Riso rosa.
 
Antonella Barina

Nata nel 1954. Ha cominciato a umettare scrivendo bigliettini alle compagne di classe. Dopo strisce ed illustrazioni su Effe e Quotidiano Donna, ha ideato, promosso la Fondazione e codiretto Strix, prima rivista di fumetti di donne. Da allora, ogni due anni, fumetta a tema – in esclusiva assoluta – per Le Donne ridono. Principalmente scrive: poesie, racconti, teatro. È giornalista alla Ansa di Venezia, dove vive e ha realizzato diverse iniziative sull’informazione. Appena può viaggia per ricerche sul mito di cui si occupa dagli anni Settanta. Fotografa (tra l’altro, Il movimento delle donne 1975 – 1980).
 
Bülbül
Pseudonimo della statunitense Genéviève Pilgrim. Diplomata in design all’Università del Michigan, vive in California. I suoi fumetti sono stati pubblicati in diverse riviste e raccolte. Ha esposto in mostre sia negli Stati Uniti che in Canada e ha insegnato fumetto nelle scuole.
 
 
Nata a Parma. Vive e lavora a Milano. Ha iniziato a pubblicare i suoi disegni su Via Dogana, con la quale continua a collaborare, e in seguito su numerosi periodici. Attualmente collabora regolarmente con Donna Moderna. Ha fondato e diretto Aspirina, periodico di satira fatto interamente di donne. Dopo Donna Moderna ha pubblicato una nuova raccolta di vignette, Orizzonti di Boria, dalla quale sono stati tratti i disegni esposti in questa edizione di Le donne ridono.

Pia Crippa

Pseudonimo Mah nata ad Ameno Novara, vive a Milano dove lavora nel settore del design e della comunicazione visiva. Ha collaborato e collabora a diverse riviste Amica, Leggere Donna. Ha partecipato a numerose mostre a livello nazionale
 
Joyce Farmer

Statuniteste, vive a Laguna Beach, in California. Autrice di diverse strip con protagoniste fisse, due di esse sono la gatta Persefone e Miss Rouby, una vecchia signora che vive in un ospizio.


Tecla Fenza e Graziella Poluzzi

Fanno parte, la prima come disegnatrice, la seconda come direttrice e autrice di testi, della redazione della fanzine di umorismo nero Macabrina. Graziella Poluzzi, bolognese, è autrice anche di testi per la radio, poesie, spettacoli di cabaret.

Ursula Fürst

Nata a Zurigo, dove vive e lavora come fumettista e illustratrice, dopo essere stata disegnatrice di moda. Collabora a diversi giornali e ha pubblicato libri sia con editori svizzeri che tedeschi.

Cresciuta in Gran Bretagna vive nel Botswana dal 1985 dove ha lavorato presso il museo d’arte nazionale a Gaborone, attualmente lavora come artista freelance. I suoi lavori sono stati esposti sia in Botswana che a livello internazionale.
 
Birgit Kiupel

Nata ad Hong Kong da genitori tedeschi vive ad Amburgo. Autrice di testi per la radio, ha scritto libri, articoli e prodotti video. I suoi disegni sono stati pubblicati da varie riviste ed esposti in Germania e altri paesi.

Maureen Lister

Inglese, vive da molti anni a Bologna. Collabora regolarmente a Leggere Donna e alla Bollettina del CLI. Dopo aver pubblicato il libro di fumetti Questo terzo sesso che non è un sesso sta ora preparando una seconda raccolta. Dalla quarta edizione, cura, insieme a Luciana Tufani, la biennale Le donne ridono.

Lori (Eleonora Chiti)

Nata Lucca vive a Livorno. Ha esordito nel fumetto vincendo, nel 1985, la prima edizione del concorso “Fani Perhavec Tufani”; da allora collabora regolarmente a Leggere Donna su cui ha una pagina fissa.

Giuliana Maldini
Nata ad Alessandria, vive a Milano dove alterna l’attività di pittrice a quella di disegnatrice. Come fumettista ha collaborato a periodici e ha pubblicato Qui regna amore (1975) Panni sporchi (1987), Femminiglia (1991), La mia seconda prima (1994).

Diana Milstein

Vive e lavora in Inghilterra. I disegni esposti fanno parte di una serie che ha per protagonista Miss Smith, una vecchia signora che , toccata un giorno da un angelo, comincia a vedere quel che di magico la circonda.

Mita

Carmelita Pippa, in arte Mita, vive e lavora a Roma. Ha pubblicato i suoi fumetti su numerosi giornali di satira, tra cui Cuore, e collabora con Noi Donne.

Karen Phelps

Neozelandese, ha iniziato a disegnare fumetti dopo aver frequentato un corso rivolto alle donne e condotto da Florence Debray.

Nole Schiavarelli

Vive e lavora a Bari dove è stata la rivelazione della quarta edizione di Expo comics, salone del fumetto, cineanimazione e giochi, nell’ambito della Fiera del Levante.
 
Cynthia Smith
Vive a Gorham negli Stati Uniti dove insegna arte alle scuole superiori ed è fumettista e illustratrice freelance. Collabora regolarmente alla rivista indipendente di fumetti The Funnies Paper.

Jackie Smith

Inglese vive a Manchester. Scrive e disegna fumetti dal 1988 lavorando come freelance per giornali, riviste e case editrici. Ha partecipato a innumerevoli mostre nazionali e internazionale e vinto diversi premi.

Noreen Stevens

Canadese, vive a Winnipeg. Pubblica regolarmente una storia umoristica a fumetti su gay e lesbiche dal titolo The Chosen Family.

 
 

Associazione Culturale Leggere Donna - Luciana Tufani Editrice
Via Ticchioni 38/1 - 44122 Ferrara | tel/fax 0532/53186 - e-mail luciana.tufani@gmail.com